Science

Appunti

Description
Appunti
Categories
Published
of 67
All materials on our website are shared by users. If you have any questions about copyright issues, please report us to resolve them. We are always happy to assist you.
Related Documents
Share
Transcript
  Storia del teatro inglese: Introduzione e cronologiaQuando si studia il  teatro inglese  si deve sempre tener conto di tre variabiliI = rapporto col testo II = rapporto con la messa in scena III = rapporto tra teatro e istituzioni => controllo del potere  attraverso la censura : istituita con l’affermazione del Teatro Elisabettiano - quando il potere si accorse delle potenzialità e dei rischi che il teatro poteva comportare. > CENSURA :  diviene un elemento costante  nella produzione di spettacoli, e agisce => DAL   TEATRO   ELISABETTIANO   FINO  => AL  1968. I. MEDIOEVO Le srcini: dal X secolo al 1576 Teatro: non  riconosciuto e istituzionalizzato come forma d’arte MA  presenza di   ATTIVITÀ   CON   CARATTERE   SPETTACOLARI  => IN   SPAZI   POLIVALENTI a. F ILONE   SACRO : S PAZI   APERTI => Città: feste religiose e processioni- C ORPUS  C HRISTIE   PLAYS : storia a tema ecclesiastico su 24 carri - con codici fissi ( poi includeranno elementi profani ), partecipazione dell’intera città.  - M IRACLE   PLAYS S PAZI   CHIUSI => Chiesa- D RAMMI   LITURGICI : membri del clero (anche donne nei conventi)- simbolici con specifici codici gestuali b. F ILONE   PROFANO - LAICO : MAL   CONSIDERATO   DALLA   CHIESA   S PAZI   APERTI Città => Piazza del mercato: - DANZE   FOLKLORICHE - ATTORI   GIROVAGHI   con formule fisse  si creavano il proprio spazio  tra le persone e inscenavano spettacoli su palcoscenici improvvisati=> Strada : feste e processioni laiche:   a cui partecipa tutta la città: valore sociale-comunitario- politico = organizzate da monarca - occasione di trasparenza di gruppoAltamente simboliche (elementi religiosi e istituzionali) - C ICLI   DI   SPETTACOLI   ITINERANTI : ES  . DEI    MISTERI    - su 24 carri, dall’alba al tramonto su più giorni, allestiti da re con macchine sceniche, musica, scenografia + elementi simbolici-religiosi => spazio tripartito (inferno-purgatorio-paradiso) Fuori città- CICLI   MORALI : in “Rounds” = circonferenze  con più palchi (scaffolds) in posizione simbolica su cui avvenivano più azioni contemporaneamente  S PAZI   CHIUSI  => Taverne, locande - SPETTACOLI   FOLKLORICI : compagnie di giullari itineranti o menestrelli-profani che enfatizzano la felicità terrena. Dimensione ludica e partecipativa. => Corte Dove: nella sala del banchetto, spazio rettangolare che  si trasforma   per accogliere spettacoli ospitati e sovvenzionati dal monarca. - due uscite sul lato corto per cucine- aggiunta di Screens in legno- lato corto: un palco, di fronte piattaforma regia e tavoli a ferro di cavallo- Arredi semplici e oggetti trasportabiliQuando: durante i pasti dei nobili => vicinanza attori-spettatori - F ESTE   per nozze o visite - MUMMING : “mascherate” antenate del masque - INTERLUDES : “ ludus” tra più attori (dialogo) con ambientazione a Londra - T UDOR ’ S   DRAMA : i Tudor si circondano di compagnie di giullari, musicisti, attori per intrattenere ospiti = prime compagnie protette s. King’s Men  - MINI - DRAMMI  influenzati dalle opere latine e classiche: metro del teatro in versi. => Scuole e UniversitàA TTORI : inizialmente  non riconosciuti: giullari, menestrelli, coristi, mimi   usano tecniche diverse a seconda dello spettacolo/luogo/ pubblico poi compagnie di attori professionisti (legate a casato nobiliare) - Capo comico : recita il ruolo più difficile, allestisce/organizza spettacolo + 4 uomini e 1 ragazzo: recitano + ruoli con la tecnica del doubling; voce associata a personaggi specifici C ENSURA : - Prima Ecclesiastica - fino alla caduta di Roma => considera il teatro come profano e pericoloso- non considera gli attori come membri della società - Poi: Corte- Autorità: coglie potenziale sovversivo del teatro Henry VIII => quando il potere regio si unisce con la chiesa. -   Proibizione maschere notturne - obbligo richiesta approvazione a corte - chiusura teatri fuori corte Stampa: Queen Mary- Obbligo di depositare testi al registro di stampa Stationer’s register  Elisabetta: 1572 : nessuno spettacolo non preventivamente approvato da regina può essere rappresentato+ atto contro i vagabondi1574: censimento delle compagnie teatrali => formazione di compagnie di attori professionisti  II. TEATRO ELISABETTIANO dal 1576 al  1642 INIZIO : 1576  = costruzione della Playhouse : primo teatro pubblico, luogo esclusivo  per spettacoli teatrali- Si dà agli attori un luogo e il diritto  di esercitare la propria attività => purché  patrocinati da un nobile Per  => controllare  l’affluenza della città e la presenza di vagabondi (boom demografico). FINE : 1642 = chiusura dei teatri dal Parlamento Puritano  ( Editto Cromwell  ) FONTI - DOCUMENTI   PUBBLICI : Stationer’s register, archivi di stato, raccolte di corrispondenza - DOCUMENTI   PRIVATI : lettere, diari, promptbooks  - ICONOGRAFICHE - ARCHEOLOGICHE : dipinti, disegni SPETTACOLI   E   TEATRI a.Teatri pubblici: PLAYHOUSE Costruiti sulla  riva Sud del Tamigi (Bankside)  nella zona delle Liberties: aree non soggette a giurisdizione di autorità municipali - zone semi-anarchiche, eccentriche  => si riflette sulle drammaturgie: Ambientate in un altrove temporale e geografico => specchio dell’Inghilterra Elisabettiana. => si dà agli attori un luogo  fisso in cui operare esclusivamente adibito a rappresentazioni teatrali. - 1° = Theatre : compagnia dei Leicester a Schoredict - 2° = Rose Theatre e  Curtain - 3° = Fortune  (pianta rettangolare) - 4° = Globe  (1599-1613 => incendio) costruito coi resti del Theatre  Struttura: in legno, solitamente a pianta poligonale con area centrale aperta per il pubblico più povero (in piedi) + struttura perimetrale coperta su 3 piani con gallerie per pubblicopagante. Spazio simbolico = inferno-paradiso-purgatorio- Gli attori agivano su una piattaforma scenica ( terra  ) sopraelevata e parzialmente coperta da una tettoia  ( heavens  ) => con due porte sul fondo per le entrate degli attori e 1discovery place + botole  ( hell  ) su pavimento e piano di sopra con gallerie (per pubblico e macchine sceniche) - Di fronte  al palco c’era un’altro piccolo palco = riservato al patrono dello spettacolo Caratteristiche: spettacoli a pagamento (prezzo più alto per posti più privilegiati) che si svolgono  al pomeriggio- luce del giorno ( notte : indicata da fiaccole e testo), con scenografie minime e non illusionistiche: è un teatro di parola che lascia al pubblico il compito di immaginare, - Costumi  da cui si evincono mode del momento + elementi caratterizzanti, uso di musica diegetica e non (tamburi e trombe) + recitazione naturale  che condanna eccesso e artificio => uso della voce  e interazione col pubblico + tecnica del doubling. Pubblicizzato: locandine, manifesti e suoni. Teatri = contenitori sociali dove si svolge l’ evento mondano  Pubblico variegato: donne, aristocratici, umili e cortigiani e partecipe: rumoroso, in rapporto stretto e costante  con l’attore (consapevole di ciò). b.Teatri privati: tra teatro di corte e pubblico in competizione con playhouse - compagnie  di “ attori bambini” Boyactors organizzate  dall’esterno - Blackfriars, Whitefriars, Salishury Court Spazi chiusi: a pianta rettangolare , con palco sul lato corto e pubblico seduto in platea - Pubblico abbiente => prezzo alto e musica sofisticata L IMITI   SPAZIALI   E   VISIVI .. V ANTAGGI : stagione invernale. c.Teatro di corte: spettacoli sovvenzionati dalla corte per ospiti e invitati - Compagnie: 1583 => Queen’s Men (scelti tra gli attori migliori sulla piazza), King’s Men, Lord Chamberlain’s Men, Leicester’s Men.  Dove : Banqueting hall: sala multiuso usata per spettacoli. A pianta rettangolare con tele dipinte ai lati e pannelli in legno + palco piattaforma  sul lato corto => di fronte cattedra del trono - Pubblico su gradoni a ferro di cavallo Sperimenta allestimenti  sempre più complessi: - Scena prospettica , scena mobile  (periaktoi e macchine sceniche), arredi, arco di proscenio=> Masque: spettacolo totale con danza e musica, massima affermazione del potere legale in cui la corte si identifica. ATTORI  => OTTENGONO   RICONOSCIMENTO   E   LEGITTIMAZIONE   SOCIALE C OMPAGNIE   DI   ATTORI   PROFESSIONISTI   - Shared : i 10/12 attori più importanti ai quali è concessa la patente regale. Si dividono il ricavato di ogni spettacolo - Hired: assunti per spettacoli specifici, coloro che ricoprono i ruoli minori e compiti necessari alla messa in scena  (musici, tecnici, suggeritori, competenze contabili...) Spesso hanno un drammaturgo a contratto “Attached” - che scrive solo per loro=> 3 testi l’anno con compenso settimanale e un Benefit per ogni spettacolo (guadagno del primo giorno della rappresentazione) DRAMMATURGO Nasce come figura che fornisce servizi alla compagnia - un testo da consegnare al bookkeeper   che lo adatta alla messa in scena creando un copione => promptbook: testo di supporto alla messa in scena con schema dell’azione scenica e indicazioni di doubling  Per poi delinearsi come figura professionista > Stampa: per rettificare le versioni che circolavano- ed evitare la circolazione di riproduzioni non legittime => Poi: per proporsi a un pubblico di lettori C ENSURA  Regia: vs => critiche politiche, a personaggi influenti e stati alleati + blasfemie + commenti su controversie religiose Parlamento puritano: I puritani vedono il teatro come luogo di perdizione ed esibizione del vizio che portava il pubblico sulla via della perdizione. Gli stessi luoghi teatrali erano luoghi di svago e promiscuità (ci andavano le prostitute) - Diffidenza per le immagini  e una  cultura visiva (tipica del teatro): secondo il clero il rapporto con le sacre scritture doveva essere diretto e non mediato dalle immagini 1642: chiusura e abbattimento dei teatri (Globe abbattuto nel 1644) - Al bando : tutti gli spettacoli e attori fustigati e arrestati => esodo  delle compagnieAlcuni attori-teatri  lottano per la sopravvivenza: spettacoli clandestini, farse, drammi brevi  es. Redbull  III. RESTAURAZIONE - TRASFORMAZIONE - ETÀ VITTORIANA •Restaurazione dal 1660 : le  licenze regali  al 1700/14/37) 1660  = Riapertura dei teatri da parte di Carlo II Stuart - TEATRO   E   CORTE Permette l’esistenza di solo due compagnie: - The Duke’s Company di Sir William Davenant - King’s Company di Sir Thomas Killigree Teatro elitario, caratterizzato da un gusto di corte e da un pubblico borghese che pian piano si diversifica 1668  = Glorius Revolution •Trasformazione => passaggio progressivo verso - Forte ibridismo = popolo e aristocrazia => teatro come mezzo di comunicazione - Progressivo svincolamento dalla corte- Teatro come impresa: actor managers e impresari teatrali- Naturalismo•Età vittoriana: ottocento- inizio: teatro spettacolare , mezzo di comunicazione di massa che va incontro ai gusti del pubblico portando a teatro tutte le classi sociali - importanza del codice visivo di percezione = teatro + arti visive (pittori di scena) - fine: teatro borghese  di società, riservato ai ceti colti che investono sulla drammaturgia + society play (critico nei confronti della società) F ONTI : - D OCUMENTI   PUBBLICI - D OCUMENTI   PRIVATI - P RIME   STORIE   DEL   TEATRO : dal ‘700 si assiste alle prime trattazioni cronologiche - F ONTI   ICONOGRAFICHE - T ESTI   DRAMMATICI : nascita della letteratura teatrale divisa per generi Restaurazione: 1660-? INIZIO  al 1660 ma non si è arrivati ad individuare una data a cui associare la fine  di questa fase che si trasforma in modo sfumato nel ‘700 andando ad assumere, progressivamente elementi nuovi.   NON   DEFINITO   DA   UNA   CESURA   NETTA   COME   NEL   PASSAGGIO   TRA   TEATRO   ELISABETTIANO   E   TEATRO   DELLA   RESTAURAZIONE  ( CHIUSURA   DEI   TEATRI ) Per questo motivo, si può far ricondurre la sua   FINE  = a più dateo  => nel ‘700:   messa in scena di The way of the world - Congruey  (così va il mondo) commedia che fu un flop  al debutto ma che ebbe fortuna successivamente, tanto da venir rappresentata tuttora nei teatri inglesi delle commedie. o  => nel 1714: data d’inizio della dinastia degli Hannover, periodo caratterizzato da un allentamento  del rapporto tra teatro e corte => avvicinamento del teatro alla borghesia o => nel 1737: S  tage licency act - censura preventiva sul teatro (finirà soltanto nel 1968) voluto da Robert Wolthewal (uno dei bersagli della satira di Jhon Gay nella Beggar's Opera): contro le opere teatrali che prendevano di mira il suo potere (tirannico) e corrotto => questo atto prevede che il teatro di prosa debba essere esclusivo  delle due compagnie ufficiali, che hanno le patenti regali. Conseguenza enorme sullo sviluppo del teatro dell’800 =  le compagnie minori, che non hanno le patenti regali si organizzano per aggirare  questa censura >
We Need Your Support
Thank you for visiting our website and your interest in our free products and services. We are nonprofit website to share and download documents. To the running of this website, we need your help to support us.

Thanks to everyone for your continued support.

No, Thanks
SAVE OUR EARTH

We need your sign to support Project to invent "SMART AND CONTROLLABLE REFLECTIVE BALLOONS" to cover the Sun and Save Our Earth.

More details...

Sign Now!

We are very appreciated for your Prompt Action!

x